I AM Machina - il blog

Il blog dell'Istituto Tecnico Superiore Machina Lonati di Brescia

Creativi d’autore: Alessandro Boccingher Founder di A+B Studio

 

Per l’appuntamento con i creativi d’autore, ITS Machina Lonati ha ospitato Alessandro Boccingher, fondatore dell’agenzia di comunicazione A+B Studio.

Alessandro Boccigher

Alessandro Boccigher

Un incontro inusuale quello proposto dall’istituto che vede protagonisti: comunicazione, marketing, arte, moda e design.

Un percorso alla scoperta di questi mondi. Una selezione di oggetti che rappresentano ognuno una storia fatta di sperimentazione e creatività.

Lo storytelling di Alessandro ci racconta aneddoti e curiosità trasportandoci così nel suo mondo e ripercorrendo quei momenti per lui più significativi.

“Ogni oggetto porta con sé
un pezzo di storia”

Alessandro Boccingher

 

Una Moleskine per raccontarci come le parole siano importanti e come la nostra voce e i termini che usiamo possano in qualche modo influenzare ciò che vogliamo comunicare.

Maria Sebregoni per Moleskine

Maria Sebregoni per Moleskine

La cosiddetta “percezione del linguaggio” che sta alla base della comunicazione e che Alessandro Boccingher sperimenta tutt’oggi nel suo lavoro.

Un buffo pupazzetto di carta dall’apparenza scontata, cela una grande storia che vede un’importante collaborazione tra il nostro ospite e il gruppo Penelope, Penelope Spose e Boysloft.

Boysloft store

Boysloft store

L’immagine e la comunicazione di Boysloft è stata curata da A+B Studio e vede protagonisti questi pupazzetti di carta distribuiti per tutto il punto vendita.

“Eros e fotografia”. Un libro che raccoglie le fotografie di Fabrizio Ferri, celebre fotografo di moda e non solo.

Fabrizio Ferri - Eros e Fotografia

Fabrizio Ferri – Eros e Fotografia

Boccingher dedica due parole sul suo particolare approccio artistico. La sensorialità all’interno della fotografia.

“L’unico motivo per cui un fotografo scatta una fotografia

è per far vedere agli altri quello che lui ha già visto”

Fabrizio Ferri

 

Il lavoro di Alessandro ci porta verso una scatola misteriosa… una scatola che al suo interno contiene una bottiglia d’olio.

Questa bottiglia rappresenta una collaborazione iniziata nel 2007 con Villa Paradiso. Una bellissima struttura che unisce lusso e benessere situata sul Lago di Garda.

Villa Paradiso _Lago di Garda

Villa Paradiso _Lago di Garda

A+B Studio ha curato e cura tutt’oggi la comunicazione della Villa, dalle brochure al sito internet.

Il racconto prosegue facendoci avvicinare ad un’opera d’arte. Siamo nel 1921 a Parigi quando l’artista Man Ray avvicinandosi alla vetrina di un negozio che vendeva ferri da stiro in ghisa, decise di acquistarne uno insieme a 14 chiodi.

Nasce il ferro da stiro più famoso al mondo: “Cadeau”.

Man Ray _ Cadeau

Man Ray _ Cadeau

L’artista produsse 5000 di questi modelli, oggi sparsi in giro per il mondo.

Ma perché quest’oggetto?

Da un sentimento, una sensazione scaturita dai cinque sensi, è possibile creare un oggetto estremamente unico e di design.

Nasce un’idea. Un workshop nato non tanto per dare risposte a delle domande, quanto per dare un approccio diverso alle cose trasmettendo uno stato d’animo attraverso il tatto.

Prosegue la storia mantenendo il focus sulla sensorialità degli oggetti. Alessandro Boccingher ci presenta il classico oggetto IKEA: un lavapiatti.

Questo comune oggetto racconta un’iniziativa svolta nel 2010 per la riapertura di un punto vendita del noto brand.

L’obiettivo era quello far interagire i clienti con gli oggetti IKEA. Cinque giochi nati per stimolare vista, udito, tatto, olfatto e gusto.

I cinque sensi ci raccontano di un altro approccio creativo stimolando l’olfatto per farci capire come la sensorialità può influenzare i diversi aspetti di un prodotto.

Un prodotto come un profumo richiede una ricerca preliminare estremamente accurata.

È la storia di Hermès “Un Jardin En Mèditerranèe”. L’iter progettuale di questa fragranza nasce da una “passeggiata olfattiva” realizzata nei giardini di una villa in Calabria.

un jardin en mèditerranèe

Hermès – Un jardin en mèditerranèe

Una passeggiata in compagnia di un pittore, un filosofo e una poetessa per creare il primo profumo Unisex adatto per qualsiasi stagione.

“L’approccio creativo
è unico.”

Alessandro Boccingher

Quello di Alessandro Boccingher nasce in cucina alla scuola alberghiera, dove ebbe inizio il suo percorso di studi.

Un approccio sensoriale quello proposto dal nostro ospito che in un suo progetto ha unito gusto e cosmesi, quindi non più attraverso la pelle, ma attraverso la bocca.

Un corso, un esperienza a cui hanno partecipato diversi manager con l’obiettivo di aprire le loro menti attraverso degli stimoli messi a disposizione.

Questo viaggio sensoriale consisteva nel “mangiare” letteralmente il problema estetico e la relativa soluzione.

Ad esempio del lardo utilizzato per simboleggiare il grasso della pelle, veniva accompagnato da una gelatina di ananas che sgrassava e puliva il palato.

Insieme ad Alessandro vediamo protagonista uno dei nostri docenti di ITS Machina Lonati, Angelo Ruggeri che ha collaborato con il nostro ospite nella realizzazione di un format chiamato Mood Camp.

Moodcamp

Moodcamp

L’obiettivo è stato quello di creare più giornate in cui si interagisse con professionisti di diversi settori, su un determinato tema per argomentare a livello tecnico e creativo le tendenze future.

L’ultimo Mood Camp si è tenuto nell’Ottobre del 2015 presso il Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera in provincia di Brescia.

Un ringraziamento speciale ad Alessandro Boccingher, fondatore di A+B Studio, per averci raccontato la sua storia con approccio unico e stimolante.

A+B studio

A+B studio

Adele Dendena – Studentessa I anno corso Marketing e Comunicazione per le Imprese di Moda

 

 

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2018 I AM Machina – il blog

Theme by Anders Norén