I AM Machina - il blog

Il blog dell'Istituto Tecnico Superiore Machina Lonati di Brescia

Incontriamo il Prof. Giampiero Gastaldi, docente del corso di Italian Style all’ITS Machina Lonati

Chi è Gianpiero Gastaldi?
Giampiero Gastaldi inizia la sua attività alla fine degli anni sessanta come designer e pubblicitario a Parigi e successivamente a Milano dove collabora con le maggiori agenzie di pubblicità. Agli inizi degli anni 70 diventa tra i primi soci professionisti TP .  Lavora per Innocenti con le campagne Lambretta e Mini ed in seguito per Wella e altri clienti dell’area cosmetica e della moda. Di qui la scelta per la fotografia di pubblicità e soprattutto di moda che sta iniziando i primi passi in Italia. Come creativo free lance prosegue la sua attività in Italia e all’estero con le più svariate esperienze di lavoro per oltre 20 anni (moda, design, esperto in strategie di comunicazione per lo spettacolo e la moda, fotografo per National Geoographic, fotografo personale del gruppo musicale Duran Duran, documentarista, regista pubblicitario). Da oltre 10 anni ha trasferito la sua attività prima in Nuova Zelanda e poi in Asia (korea,  Giappone, Hong Kong, Cina, Filippine, Singapore, Thailandia, Indonesia) dove fa il direttore creativo di uno dei più importanti network media, fotografo di moda per le maggiori riviste di moda (Elle. Marie Claire, Vogue, W magazine ecc.) ed anche docente di comunicazione per la moda, styling e italian design per alcune Università asiatiche.

Cosa insegna all’ITS Machina Lonati e come la sua attività professionale si collega ai corsi?
Insegno Italian Style ai ragazzi del corso Stilista Tecnologico dell’ITS.
Quest’anno, ai ragazzi ho proposto un’esercitazione pratica su una rivista multimediale di comunicazione della moda che ha lo scopo di suggerire nuovi argomenti e pensieri alla creatività del made in Italy, la rivista si chiama APNEA. Il magazine che abbiamo creato racconta emozioni e visioni diverse che prendono spunto dale diverse esperienze degli studenti. Non è stata fissata nessuna regola nella scelta degli argomenti.

Prima e quarta di copertina per Apnea magazine

Prima e quarta di copertina per Apnea magazine


E quindi come avete proceduto?
I contenuti, scelti dagli studenti divisi per gruppi di lavoro, sono discussi all’interno del gruppo, con tutti i compagni e con il docente. Alla fine della definizione delle storie abbiamo dedicato due giornate di shooting fotografico e video con l’assistenza di uno staff professionale composto da fotografi, truccatori e modelle (tutte professioniste) che sono state scelte con un casting presso la Major Model di Milano (tra cui Stefania B., Miss Italia 2011).

Pagine interne di Apnea Magazine (pag. 32-33)

Pagine interne di Apnea Magazine (pag. 32-33)

Pagine interne di Apnea Magazine (pag. 4-5)

Pagine interne di Apnea Magazine (pag. 4-5)

COLLAGE PAGINE INTERNE DI APNEA MAGAZINE

COLLAGE PAGINE INTERNE DI APNEA MAGAZINE


Si reputa soddisfatto dei risultati conseguiti?
Sono assolutamente soddisfatto del lavoro svolto dai ragazzi durante le ore a loro disposizione. Questa è stata la prima esperienza di questo tipo che abbiamo svolto e visto l’ottima riuscita del primo numero, stiamo già progettando il secondo numero del magazine, avrà un altro nome e contenuti freschi. Quindi “Stay tuned!”…

GUARDA QUI L’INTERA RIVISTA IN FORMATO PDF

Next Post

Previous Post

Leave a Reply

© 2018 I AM Machina – il blog

Theme by Anders Norén